policy

AREA STAMPA

KITHARODOS – Tragedia Contemporanea

“La regia precisa e dinamica di Fiorella isola quest’uomo della supplica, che pur potendo, non si ribella al suo destino, evidenziando l’aspetto tragico dell’opera.

Uno spettacolo, Kitharodos, tutto da vedere e partecipare, dove gli attori interpretano, con eccezionale bravura e professionalità, sino a due o sei ruoli.

Un continuum in cui la musica è estensione dell’azione e l’azione è supporto della voce.

Preminente è l’irruenza del corpo, oggetto scenico privilegiato dalla compagnia, che si trasforma, muta mediante piccoli ingegni, diventa animale, Dio, mostro, uomo.

Senza vuoti è la sceneggiatura il cui collante è in primo luogo sonoro: fiato, percussione, harmonium.”

Roberta Grassi – Giornalista ANSA